Curiosità

Perché proprio i cipressi adornano i cimiteri?

Perche proprio i cipressi adornano i cimiteri

Al mondo esistono migliaia di tipologie differenti di piante, eppure ce ne sono pochissime evocative come i cipressi:

chi può dire che questa pianta non evochi immediatamente l’idea di morte e quindi, di conseguenza, di tristezza?

Il perché è presto detto: i cipressi sono gli alberi che solitamente adornano e circondano le mura dei cimiteri.

Ma perché la scelta, già da secoli, è caduta su questa pianta?

Innanzitutto per il valore simbolico: il cipresso è emblema dell’immortalità e della vita dopo la morte, poiché la sua altezza notevole, che arriva anche a 50 metri, designa proprio l’anima che si avvia verso il regno celeste. 

In più, nella mitologia, il suo legno era considerato incorruttibile, dato che fu addirittura usato per intagliare la freccia di Eros, lo scettro di Zeus e la mazza di Ercole.

Ma esiste anche un’altra motivazione ben più “concreta”:

questo albero è un sempreverde, il che significa che anche durante i periodi più freddi non perde le foglie, ed è quindi molto adatto in un ambiente come il cimitero dove la manutenzione non è certo quotidiana.

Similar Posts