Menu

Il tramonto delle slot e i nuovi casino aams online

0 Comment


Il nuovo piano di smantellamento dello Stato, cominciato a fine 2017 e che prosegue nel 2018 prevede la rimozione di quasi una slot machine su due. Oggi le slot che sono sul territorio in Italia sono più di 400.000 e il loro numero dovrà scendere a 265.000. Nessun limite è previsto invece per i nuovi casino aams e già esistenti, che operano legalmente nel nostro Paese. La normativa che prevede la rimozione delle slot, e anche la loro disattivazione in determinati orari, è stata approvata a settembre 2017 e deve essere gradualmente applicata su tutto il territorio nazionale.
Dal 2004, anno in cui lo Stato legalizzò le slot machine, queste ammontavano a 14.000 unità, ma nel corso degli anni il loro numero si è moltiplicato progressivamente, così da avere 60.000 slot nel 2007, e 424.000 nel 2014. La seconda fase dello smantellamento prevista dallo Stato e dal decreto ministeriale del 2017, è cominciata nel mese di maggio e prevede una riduzione del 35%. I numeri italiani sono davvero elevati, soprattutto se confrontati con quelli di altri Paesi a noi vicini culturalmente. In Francia, ad esempio, esistono sul territorio solo 30.000 slot machine. Tali numeri non considerano invece le slot offerte dal nuovi casino online con regolare concessione AAMS.

Slot machine e nuovi casino aams online: gli effetti positivi

È molto facile demonizzare il gioco d’azzardo e le slot machine, ma la legalizzazione delle macchinette da gioco, e anche la concessione ai nuovi casino aams che consente di offrire gioco d’azzardo a distanza legale in Italia, ha avuto ovviamente anche degli effetti positivi. Prima della legalizzazione infatti era molto più cospicuo il mercato del gioco illegale con macchinette che non erano controllate e che vedevano il libero arbitrio della criminalità organizzata. Allo stesso modo, prima dei casino online nuovi con la concessione dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, il gioco d’azzardo a distanza era soltanto illegale e quindi senza alcun tipo di garanzia. Inoltre la presenza del controllo statale nel mondo del gioco d’azzardo ha contribuito a rimpinguare le casse dello Stato: si ricordi che una forte spinta al gioco online di è avuta con il decreto per l’Abruzzo, del 2009, per raccogliere fondi in seguito al terremoto in centro Italia.

Gli amanti del gioco migrano nei nuovi casino aams

Per gli appassionati del gioco, non sarà complicato comunque trovare una postazione nel proprio bar o agenzia di gioco preferita, magari queste si sono ridotte da tre a due. Inoltre tutte le leggi che riguardano il gioco d’azzardo e le macchinette fisiche non hanno alcun effetto sul gioco che viene effettuato a distanza. Le restrizioni che vengono applicate sul territorio, colpiscono solo una parte del gioco, e non considerano affatto quello che viene praticato attraverso smartphone, portatili e tablet. Mentre le slot fisiche si riducono, i nuovi casino aams online infatti sono sempre più numerosi e facilmente accessibili. In versione per APP, per giocare con lo smartphone, i nuovi casino aams vengono incontro a giocatori che sono sempre connessi, e che possono piazzare una scommessa, o fare un giro di slot, ovunque si trovino. Dal punto di vista dei controlli, il gioco a distanza non ha limiti fisici, né di orari.
Questa disparità di trattamento, spesso genera le proteste dei gestori di agenzie sul territorio, che si vedono penalizzati rispetto ai loro colleghi che offrono il gioco su piattaforme virtuali.
Chi voglia decidere di provare il gioco a distanza, avrà a disposizione tantissime scelte: sono sempre di più infatti gli operatori che offrono sui loro nuovi casino aams online, la possibilità di provare anche in modalità demo slot machine AAMS e giochi da casinò, prima di richiedere investimento in denaro vero.

Tag: